Diamo il benvenuto al progetto Biohut®

Il Porto di Cap d’Ail si è posto l’obiettivo di essere attore attivo nella protezione dell’ambiente e della biodiversità, con l’ambizione di essere un esempio per molti altri porti.

Per questa ragione, siamo lieti di annunciare l’installazione di 51 Biohut® nurseries nel Porto di Cap d’Ail!

Il Biohut® è un habitat artificiale, installato lungo le banchine o sotto le passerelle.

É composto da una gabbia d’acciaio riempita di gusci d’ostriche (gabbia d’alimento), associata ad una seconda gabbia vuota (gabbia di protezione), che hanno la funzione di proteggere le post-larve e i giovani pesci quando, aggrediti dai predatori, cercano di raggiungere l’habitat.

Effettivamente, la concezione lineare delle banchine e un’evidente assenza di habitat nei bacini portuari, divengono delle vere trappole per i giovani pesci che si ritrovano senza protezione di fronte ai predatori.

Il metodo Biohut® mira dunque a restaurare il ciclo naturale. Le banchine e le passerelle diventano a questo punto dei veri rifugi per numerose specie acquatiche. Queste ultime ora hanno molte più possibilità di sopravvivere e, di conseguenza, di contribuire al ripopolamento della specie.

Questo progetto è stato ideato e realizzato dal team di ECOCEAN, che sviluppa, dal 2009, dei metodi di restauro degli ambienti acquatici. Si tratta di progetti innovativi che aprono una nuova prospettiva sull’ignegneria ecologica e sulla protezione degli ecosistemi marini. Per ulteriori informazioni, consultate il loro sito :

 

www.ecocean.fr

 

Copyright Ecocean Remy Dubas

 

Copyright Ecocean Remy Dubas

 

Copyright Ecocean Remy Dubas